meriggi gnàlidi

Il giorno ad urlapicchio

Ci son dei giorni smègi e lombidiosi
col cielo dago e un fònzero gongruto
ci son meriggi gnàlidi e budriosi
che plògidan sul mondo infragelluto,

ma oggi è un giorno a zìmpagi e zirlecchi
un giorno tutto gnacchi e timparlini,
le nuvole buzzìllano, i bernecchi
ludèrchiano coi fèrnagi tra i pini;

è un giorno per le vànvere, un festicchio
un giorno carmidioso e prodigiero,
è il giorno a cantilegi, ad urlapicchio
in cui m’hai detto “t’amo per davvero”.

Fosco Maraini

Funzionerà per evocare un po’ di sole e caldo? Oggi ho visto anche tre rondini, che notoriamente non fanno primavera, però almeno un paio di giorni decenti, chissà.

0 Responses to “meriggi gnàlidi”


Comments are currently closed.