immagini rubate

Com’è difficile tornare dopo qualche giorno di assenza; è tutto intorpidito e spiegazzato e ristendere il filo che si è lasciato alle spalle diventa un gesto faticoso. Ma tant’è, si va avanti.

Per caso, qualche giorno fa ho trovato un sito che non c’entra molto con piante, fiori, giardini, vivai, eccetera, ma contiene foto di vita in Giappone. Semplici scorci di esterni o di interni visti da una persona che da molti anni vive là, ma non è giapponese. Non sono immagini straordinarie, che colpiscono per bellezza compositiva o valore culturale, sono fotografie rubate alla frenesia della città, che forse abbiamo scattato tutti – quando ci si intrufola in un piccolo giardino privato, quando si nota uno scorcio lontano e ci si avvicina per impadronircene. Momenti in cui si gode del bighellonare senza meta, animati da una curiosità  serena da flâneur.

0 Responses to “immagini rubate”


Comments are currently closed.