due pubblicazioni

Ho ricevuto la rivista della
Mediterranean Garden Society
e, a un primo sguardo, è un numero ricco
di informazioni e spunti interessanti.

C’è un articolo tratto dal libro di Olivier Filippi “Pour un jardin sans arrosage” sui meccanismi che permettono alle piante mediterranee di sopravvivere a lunghi periodi di siccità  che non solo dà  spiegazioni tecniche e puntuali, ma fa degli esempi concreti utilissimi, basati sull’esperienza diretta. Olivier e la moglie Clara, infatti, passano molto tempo in viaggio nelle zone a clima mediterraneo per osservare e portare nel loro vivaio nel sud della Francia essenze per il “giardino secco”.


Qui trovate il libro
e alcuni estratti

La seconda pubblicazione è l’allegato al numero di aprile di Gardenia: il volume 1 – il numero 2 uscirà  a maggio – della Grande Enciclopedia delle Piante e dei Fiori. E’ a cura di Christopher Brickell, direttore generale della Royal Horticultural Society, contiene molte fotografie e alcune indicazioni di massima per ognuna delle piante proposte. Ha naturalmente tutti i limiti delle pubblicazioni di questo tipo, vale a dire immagini piccole (e solo delle fioriture) e indicazioni scarne, che il più delle volte fanno riferimento al clima e alla cultura anglosassone. Niente di male, ma la diuturna pioggerella inglese è per noi una vaga reminiscenza scolastica al sapore Jane Austen, e l’immensa, antica, generalizzata cultura (loro) del giardino fatica a penetrare in Italia. Ma va bene cosà¬, il libro merita una scorsa e noi rimarremo con parecchi desideri insoddisfatti – avere un giardino, in fondo, è coltivare desideri impossibili da soddisfare se non per attimi di perfetta stanchezza al tramonto.

[una nota: il volume suddivide le piante per dimensione, per colore, per stagione di fioritura, e all’inizio le classifica per aree tematiche (ad esempio piante per siepi e frangivento o piante con fiori fragranti) senza alcun indice alfabetico generale. Io trovo un po’ scomoda questa suddivisione, ma forse a molti risulterà  utile]

0 Responses to “due pubblicazioni”


Comments are currently closed.