il “Cerca Piante”

Copio e incollo alcune notizie importanti dai comunicati di VerdeMura:

Alcuni appuntamenti particolarmente significati per il settore del giardinaggio vedranno il loro svolgimento nelle giornate della manifestazione.

Per la salvaguardia e il recupero delle alberature
Durante VerdeMura un'attenzione particolare sarà  rivolta al patrimonio delle alberature del Parco delle Mura attraverso la presentazione dell’accordo realizzato tra Comune di Lucca e Regione Toscana per il cofinanziamento di progetti volti alla salvaguardia e al recupero delle alberature gravemente depauperate dal cancro colorato del platano (causato dal fungo Ceratocystis fimbriata f.ma platani), che ha causato la scomparsa della gran parte delle alberature di platano messe a dimora agli inizi dell'ottocento, durante la trasformazione delle mura da sistema difensivo a struttura ricreativa.
Nel corso degli anni sono stati realizzati numerosi progetti che hanno visto non solo la sostituzione dei platani morti o sottoposti al taglio obbligatorio secondo quanto previsto dal D.M. 17 aprile 1998, con altre entità  vegetali non suscettibili all'attacco del fungo, ma anche interventi sperimentali di nuovi impianti del platano in aree precedentemente occupate da altri platani, in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Patologia Forestale di Firenze, che sembra aver dato buoni risultati.

A.Svi.Co. (Associazione per lo Sviluppo delle Collezioni botaniche)
e Plants Finder

Altro appuntamento particolarmente significativo, in particolare per i vivaisti, ma anche per gli appassionati collezionisti, le istituzioni botaniche e gli organizzatori delle manifestazioni di giardinaggio, sarà  la firma dello statuto della Associazione per lo Sviluppo delle Collezioni Botaniche (A.Svi.Co.), frutto dell'accordo tra gli organizzatori di Murabilia e le principali Associazioni di Vivaisti Collezionisti (Vispi e Viridaria).

L'Associazione si propone di contribuire allo sviluppo delle collezioni botaniche, attraverso un contributo economico ai vivai in possesso di collezioni botaniche di particolare pregio e la realizzazione di strumenti promozionali, quali la creazione di un data base accessibile online sul modello del “Plants Finder” ( o Cerca Piante) della RHS inglese che potrà  consentire di accedere alle informazioni sui vivai in cui acquistare le più diverse specie e varietà  di piante, arricchito da altre notizie quali ad esempio le modalità  di vendita dei singoli vivaisti (per corrispondenza, online, presso manifestazioni o solo in sede), i metodi di pagamento accettati, la pubblicazione di catalogo cartaceo, oppure online, i recapiti, eventuali link web, ecc..

L' Asvico, che vuole avere una struttura snella e che faccia leva sull'entusiasmo di vivaisti, sulle manifestazioni del settore e degli appassionati, ha fissato rigidamente la destinazione dei fondi annuali raccolti (75% come contributi ai vivaisti per premiare le collezioni, 20% per la creazione di un data base sul modello del Plants Finder inglese e solo il 5% è destinato alla gestione ed al funzionamento dell'associazione stessa).
Il “Cerca Piante” sarà  pronto online a settembre in occasione della ottava edizione di Murabilia.

0 Responses to “il “Cerca Piante””


Comments are currently closed.